Desiderata

Desiderata

Riflessioni indotte dalla musica di Max Richter

articoli ascolti

Riflessioni indotte dalla musica di Max Richter.


Vorrei avere tutte le risposte alle domande dei miei figli.

Vorrei sapere perché certi brani musicali ti rimuovono dentro, che meccanismi scattano nel cervello.

Vorrei avere di nuovo 30 anni, ma con l'esperienza vissuta fino a oggi.

Vorrei avere di nuovo 20 anni, ma senza nessuna esperienza.

Vorrei avere di colpo 90 anni, vedere cos'ho lasciato dietro di me, vedere che mondo sarà.

Vorrei sapere tutto quello che non so.

Vorrei non sapere nulla e dover imparare tutto di nuovo.

Vorrei vedere tutti i film che non ho visto, leggere tutti i libri che non ho letto, conoscere tutte le storie che ti rendono migliore.

Vorrei essere un ulivo, piantato sotto il sole, immutabile.

Vorrei essere un'ape, che fa quello che deve fare, vive 6 mesi e poi più.

Vorrei volare solo.

Vorrei accanto una persona. Te. Sempre.

Vorrei trattenere il respiro, buttarmi dalla scogliera più alta, come quando da bambino saltavi quattro gradini e pensavi di essere immortale.

Vorrei correre, correre, correre e sentirmi la milza scoppiare.

Vorrei stendermi sulla sabbia che scotta.

Vorrei chiudere gli occhi e rivedere tutto quello che ho fatto, ma nitido, vivido, come se fossi lì.

Vorrei fissare il cielo azzurro azzurro azzurro e non vedere mosche volanti.

Commenti offerti da Disqus

Articolo precedente